Grand Hotel Adriatico - Firenze

Prenota qui:
conviene!

  • Minibar Gratuito
  • Late check out gratuito fino alle 15.00
  • Cancellazione entro 24 ore gratuita

Miglior Tariffa Garantita

Passeggiare tra caffè, tea house e cioccolaterie artigianali nel centro fiorentino

Firenze in inverno somiglia a una dama d’altri tempi: accoccolata tra piazze e corsi storici come in uno scialle di cachemire, sorride alla stagione più rigida dell’anno. La solennità dei monumenti non pare scalfita dal soffio algido del vento, le luci soffuse del centro storico accendono ogni strada di un calore familiare.

Passeggiare a Firenze è un piacere anche in inverno, sbirciando tra le vetrine in attesa dei regali natalizi, ogni giorno più vicini.

Nelle giornate più fredde, vale la pena alternare visite museali e shopping sfrenato con una calda coccola: tra caffè storici e cioccolaterie artigianali, ogni momento è quello giusto per una pausa. Una dolce pausa, ovviamente.

 

I caffè storici

 

In Piazza della Repubblica si trovano da sempre alcuni dei miei luoghi del cuore. Sono un’amante del caffè ben fatto, da torrefazioni artigianali e servito in graziose porcellane. Se poi posso abbinarvi un dolcetto fragrante di forno, la mia pausa diviene un autentico piacere.

Quando hai voglia di un espresso speciale o di un cappuccino cremoso nel centro fiorentino, entra al Caffé Paszkowski, caffè-concerto dall’allure ammaliante, nato nel 1846. Meta abituale di D’Annunzio e Prezzolini, il locale è sopravvissuto all’alluvione di Firenze del 1966, guadagnandosi la qualifica di monumento nazionale. Le cifre distintive qui sono una pasticceria d’eccellenza, l’arioso dehors e un melodioso pianoforte ad allietare le ore di turisti e fiorentini.

A breve distanza, sullo stesso lato, trovi un “salotto buono” di Firenze dal 1733. Il Caffè Gilli, inaugurato in Via de Calzaiuoli, approda nel 1920 in Piazza della Repubblica, da dove irradia tutt’oggi un fascino magnetico. Uno staff cordiale serve caffè d’autore e pasticceria sull’originario bancone in legno ornato da bronzi, tutto intorno impera un raffinato stile Liberty…un vero sogno!

Il terzo vertice di Piazza della Repubblica è occupato dalle Giubbe Rosse, caffè letterario più prestigioso di Firenze. Nato nel 1896, ai primi del Novecento diviene luogo prediletto dai Futuristi. Artisti e scrittori quali Montale e Pratolini lo elessero teatro di discussioni culturali e dibattiti talvolta accesi. Se ami la letteratura, siedi ai tavolini antistanti la piazza e inizia la giornata con un cappuccino fumante, avvolto in un’atmosfera d’altri tempi.

 

I templi del thè

 

Se al caffè preferisci thè e infusi profumati, a Firenze potrai appagare la tua indole british tutto l’anno. Florian, in via del Parione, è un raffinato locale di origine veneziana in cui trascorrere piacevoli momenti confortati da una tazza di thè o di cioccolata. Il tutto accompagnato da leccornie dolci e salate: dai tramezzini e gli scones inglesi ai pasticcini più tradizionali.

Orgogliosamente fiorentina è invece La Via del té, azienda produttrice di miscele dai sentori internazionali. Il brand possiede anche due deliziose sale da thè, una più raccolta nella zona di Sant’Ambrogio, l’altra più ampia, ospitata nel Palazzo Frescobaldi in Santo Spirito. Entrambe ricordano i romanzi inglesi d’epoca vittoriana e ammaliano viaggiatori dal mondo già sulla soglia. Moltissime le miscele tra cui scegliere, da accompagnare con scones al burro e finger food con chutney e formaggio.

Se hai modo di spostarti dal centro storico, prova Dolci Pensieri in zona Cure, una pasticceria che racconta di casa e abbracci in famiglia, aperta anche dopo cena. L’atmosfera conviviale e l’estrema gentilezza della proprietaria invitano ad indugiare in chiacchiere davanti a una tazza fumante e una fetta di torta.

 

Le cioccolaterie artigianali

 

Rivoire campeggia fiera in Piazza della Signoria e vanta, a mio avviso, la cioccolata calda più buona di Firenze. Sarà per l’ambiente raffinato o per la vista meravigliosa su Palazzo Vecchio che si gode dal dehors, ma questa è una tappa fissa del mio inverno a Firenze. Quando voglio viziarmi, faccio aggiungere anche un abbondante ricciolo di panna montata: un irresistibile peccato di gola.

A pochi passi dal Duomo, in un anfratto riparato e prezioso, scopri l’Arte del Cioccolato. Roberto Catinari, maestro cioccolataio di Pistoia, in questa boutique del cacao propone degustazioni inedite di cioccolato e vini dolci. Guidato da un altro genio del cioccolato, Vestri, situato lungo Borgo Albizi, merita una visita. Qui in estate si servono saporiti gelati, in inverno cremose praline e una varietà infinita di cioccolata. Tutto rigorosamente di fattura artigianale.

A pochi passi dal nostro hotel 4 stelle, ti consiglio la Cioccolateria Ballerini, in Borgo Ognissanti, come ultima, golosa, tappa prima del rientro in camera. Qui puoi assaggiare cremose cioccolate calde, praline realizzate con miscele pregiate di cacao e i più famosi dolci toscani, diversi a seconda del periodo dell’anno.

 

Tra un thè e una cioccolata bollente, appaga anche la vista: al Rivoli Boutique Hotel sono in mostra i presepi dell’artista Claudio Ladurini, accolti con grande successo di pubblico nelle scorse edizioni. La mostra, ad ingresso gratuito e visitabile dall’8 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, intende raccogliere donazioni in favore della Fondazione Tommasino Bacciotti.

Ogni presepe è una creazione originale, capace di far riflettere innestando l’attualità sul terreno della tradizione. Da non perdere la sala dedicata al Villaggio di Babbo Natale, allestita da Salvo Sciuto

Ultimi Post
  • +

    Passeggiare tra caffè, tea house e cioccolaterie artigianali nel centro fiorentino

    Firenze in inverno somiglia a una dama d’altri tempi: accoccolata tra piazze e corsi storici…
  • +

    Ghiotto Autunno, trionfo del vino e dell’olio in Toscana

    L’autunno è una stagione per me estremamente affascinante: Firenze e le sue colline, così familiari…
  • +

    Firenze insolita: i musei meno noti e gli immancabili giardini con viste uniche della città

    Settembre a Firenze significa tante cose: si rientra dalle ferie estive (in Italia tradizionalmente si…
  • +

    Mangiare bene a Firenze tutto l’anno: i gustosi piatti estivi

    Firenze e la terra toscana sono patrie indiscusse del buon mangiare - e del buon…
  • +

    Estate a Firenze: un mare di eventi in città

    Arte, musica, teatro, cinema, danza e divertimento sono mantra nel panorama fiorentino, in ogni periodo…
Prenota Chiama Email